“HEKSA” BANNA’I STUDIO feat. MARIA CARMELA MILANO

Telaio per diffusione luce composto da due tronchi di piramide a base esagonale in betulla e con studio d’intreccio di fili di cotone, neon all’interno.
Dimensioni: 80×120 cm.
Materiali utilizzati: betulla, fili di cotone, illuminazione al neon Neon Angher Roma.
Tecniche di lavorazione: taglio ad acqua.
Tecniche di eventuale produzione: il telaio nasce per essere riprodotto in scala ridotta e venduto in kit assemblabili
(20×30 cm) realizzati in metallo tagliato ad acqua o in plexiglass/legno tagliato a laser.
COD: MARIACARMELAMILANO Categoria:

Descrizione

La ricerca artistica di Maria Carmela Milano si concentra soprattutto sull’uso di fibre tessili utilizzando diverse tecniche. “Heksa” è una lampada fatta di fili tra loro sovrapposti in un disegno destinato a ripetersi. La struttura portante è una forma fatta da tre piramidi tronche a base esagonale tra loro sovrapposte. La perfezione delle forme geometriche scelte e l’intreccio dei fili, sono alla base dell’idea della lampada, nata come kit diretto alla vendita. La struttura esterna consiste in una vera e propria tessitura fatta di disegni che si ripetono: in questo caso la ripetizione è sia nella forma della struttura pensata come un telaio, sia nel disegno. Ogni singolo filo è una linea che grazie all’illuminazione interna si proietta nello spazio, moltiplicando i segni della lampada stessa in un’ombra leggera.

Il prototipo in esposizione, il cui valore aggiunto è dato dall’intervento diretto dell’artista, è stato realizzato da Banna’i Studio in betulla declinando la tecnica del taglio ad acqua in modo differente. Il neon su misura che si trova all’interno della lampada è  stato prodotto dall’azienda Neon Angher di Roma.

facebookwww

Maria Carmela Milano, è un artista interdisciplinare, laureata all’Accademia di Belle Arti di Roma. La passione per la lavorazione del metallo la porta prima al laboratorio di Ferruccio Maierna dove inizia a lavorare il ferro costruendo sculture meccaniche autonome,e successivamente alla Scuola di Incisione San Giacomo Di Roma, dove si specializza come incisore e stampatore.Da sempre affascinata dal lavoro sul proprio corpo e sulle infinite possibilità di interazione attraverso esso, canalizza la sua ricerca attraverso differenti modalità espressive: inizialmente lavora con la body art e le installazioni meccaniche, si appassiona alla fotografia e all’incisione, fino ad arrivare alla ricerca attuale concentrata soprattutto sull’uso di fibre tessili utilizzando diverse tecniche : crochet art, knittingart, il ricamo,Tutte tecniche apprese durante l’infanzia nella casa materna dove lavoravano i tessuti le donne di tutta la famiglia.Nel 2001 fonda, insieme ad altri artisti e performers il collettivo Santasangre, compagnia ii teatro sperimentale di fama internazionale.Nella ricerca artistica di Maria Carmela il corpo ha un ruolo fondamentale:« il corpo è artefice di tutti quei processi di comunicazione e di connessione con il mondoesterno. È attraverso il mio corpo, la sua pelle, le sue emozioni, la sua memoria, i suoi abiti ,che l’intimo diventa materiale condivisibile e osservabile ».Maria Carmela Milano propone attraverso l’uso di diversi linguaggi situazioni in cui il corpo si racconta nella sua più intima natura, libero da qualsiasi sovrastruttura.

Mostre collettive :

2013:

Intrecci Urbani ,Genova Palazzo Ducale.

Teatri di Vetro, Roma con il progetto / installazione habitus, a cura di Roberta Nicolai

Altofest , Napoli con il progetto “ YOU ARE HERE” a cura di teatri in gestazione

Residenza artistica Incontri ad Eea Ponza, a cura di Alberto di Fabio

2014:

Galleria MUGA Roma, tre colori sul comò, laboratori per bambini , a cura di Giorgia Borrello

Nuova Gestione, casal Bertone Roma, con il progetto / installazione“ che follia per un vestito”, a cura di Sguardo Contemporaneo

La grande Illusione, a cura di Manuela De Lenardis, presso la Temple Universiti Roma

Bandiere, a cura di Cristiana Pacchiarotti , Maam Roma

Muro, a cura di David Diavù Vecchiato, presso il 692 Roma

Mail Art, presso Slow Galerie Parigi

 

2015:

“Shade of Shame “ e “ YOU ARE HERE “ con il collettivo Histerical Women, presso antigalerie Galerie Londra

ANY GIVEN POST-IT, presso Withe noise galerie Roma

____________________________________________________________________________________

Maria Carmela Milano, is an interdisciplinary artist, graduated at the “Academy of Fine Arts of Rome”. The passion for metal working  brings  her  to the first workshop  with Ferruccio Maiern, where she  starts  working the iron, building autonomous mechanical sculptures and continuing her studies  at the engraving of St. James School of  Rome, where she specializes as an engraver and printmaker. Always fascinated by the work on  body and by  the infinite possibilities of interaction through it,  she directs her research through different modes of expression, from photography to printmaking, from body art to mechanical installations. In 2001 she founded, together with other artists and performers the collective Santasangre, company

internationally renowned. Artistic research in the body of Maria Carmela has a fundamental role: “The body is the maker of all those processes of communication and connection to the world outside”. It is through my body,  skin,  emotions,  memory and clothes, shared with the surrounding world, that  the intimate mood becomes material and observable.

Maria Carmela Milano proposes, through the use of different languages​​, situations where the body reveals its  deepest and inner nature , free of any superstructure.

Group Show :

2013:

Intrecci Urbani ,Genova Palazzo Ducale.

Teatri di Vetro, Roma with project/ installazion habitus, curated by Roberta Nicolai

Altofest , Napoli  project “ YOU ARE HERE” curated by Teatri in gestazione

Residenza artistica Incontri ad Eea Ponza, curated by Alberto di Fabio

2014:

Galleria MUGA Roma, tre colori sul comò, lchildren laboratory curated by Giorgia Borrello

Nuova Gestione, casal Bertone Roma, project “Che follia per un vestito”, curated by Sguardo Contemporaneo

La grande Illusione, curated by Manuela De Lenardis, at Temple Universiti Roma

Bandiere, curated by Cristiana Pacchiarotti , Maam Roma

Muro, curated by David Diavù Vecchiato, 692 Roma

Mail Art, Slow Galerie Parigi

 

2015:

“Shade of Shame “ e “ YOU ARE HERE “ with Histerical Women, Antigalerie Galerie Londra

ANY GIVEN POST-IT, Withe noise galerie Roma

Back to Top
Translate »